JoomlaLock.com All4Share.net

argentario

Argentario: splendido promontorio circondato dal mare e collegato alla costa dai tomboli della Giannella, della Feniglia, e da un istmo artificiale che corrisponde alla diga di Orbetello. Dall'Argentario si affacciano sul mare due rinomati ed accoglienti centri turistici: Porto Santo Stefano e Porto Ercole antichi borghi di pescatori che hanno poi fatto del turismo una risorsa principale. L' Argentario attrae i turisti per l'unicità del suo paesaggio, del suo ambiente marino e del suo clima eccezionalmente mite, che lo rende un luogo di vacanza ideale per tutto l'anno.

Per gli amanti del trekking e della mountain bike, nella zona interna del promontorio si trovano moltissimi sentieri che dal mare salgono in mezzo ad una rigogliosa macchia mediterranea fino a 635 metri (punta telegrafo) offrendo panorami e scorci di rara bellezza. Per gli appassionati del golf, L'argentario Golf Club è un parco di 77 ettari con un campo di 18 buche da campionato (par 71 di 6191 metri) situato in un anfiteatro naturale composto da ulivi e macchia mediterranea e con un panorama di straordinaria bellezza.

Altra caratteristica dell'Argentario è di avere un ambiente marino di grande varietà che riesce a soddisfare veramente tutti. I due tomboli infatti, altro non sono che due lunghe spiagge sabbiose riparate da ombrose pinete che rendono queste aree particolarmente tranquille, rilassanti e di facile accesso. Per gli amanti dei fondali rocciosi invece, lungo tutta la costa dell'Argentario, alte scogliere si alternano a suggestive calette e spiagge selvagge ed isolate, più difficili da raggiungere (preferibilmente in barca e/o gommone), ma bagnate da un mare cristallino. La costa molto irregolare offre ai subacquei innumerevoli punti di immersioni differenti l'uno dall'altro: pareti, grotte, secche e relitti in un mare ricco di vita.

L'Argentario inoltre era conosciuto e frequentato già nell'antichità (come dimostra la villa romana dei Domizi Enobardi in località Santa Liberata), ed ha anche conservato alcuni "gioielli storici" come i forti spagnoli e le torri di avvistamento che all'epoca dello Stato dei Presidi (XIV° sec) difendevano il territorio dagli attacchi dei pirati saraceni.

Per quanto riguarda l'aspetto enogastronomico, troviamo una cucina che riesce ad unire i sapori genuini della terra e del mare. Il piatto per eccellenza è la zuppa di pesce conosciuta col nome di caldaro, ma non possiamo dimenticarci di ricordare gli ottimi vino ed olio, ricavati grazie al lavoro secolare di contadini, ormai lontani nel tempo, che riuscirono con enorme fatica a creare delle terrazze coltivabile su questo "scoglio chiamato Argentario". Vi segnaliamo infine il principale evento folkloristico: il Palio Marinaro dell'Argentario che dal 1937 ogni 15 agosto si disputa nelle acque di Porto Santo Stefano.

ilmare

Marina di Pescia Romana è caratterizzata da ampie spiagge e funzionali strutture ricettive. Anche le zone attrezzate con chioschi in legno e servizi non alterano la naturalezza dell’ambiente circostante. Questo tratto di costa ha guadagnato “quattro vele” della Guida Blu di Legambiente, premio che ha reso la zona un fiore all’occhiello tra le località balneari del Lazio per qualità ambientali e servizi offerti.

A nord , percorrendo la S.S. Aurelia, si raggiungono le meravigliose località della Costa d’Argento. Lungo il tragitto si incontra l'Oasi del WWF di Burano, dove si può godere di spettacoli emozionanti ed unici. Arrivati ad Ansedonia si è colpiti da un panorama mozzafiato, da cui si scorge la zona archeologica con le rovine dell'antica città di Cosa. Proseguendo per pochi chilometri si giunge all’Argentario, splendido promontorio circondato dal mare e collegato alla costa dai tomboli della Giannella, della Feniglia, e da un istmo artificiale in cui sorge la graziosa cittadina di Orbetello. Dall'Argentario si affacciano sul mare due rinomati ed accoglienti centri turistici: Porto Santo Stefano e Porto Ercole, antichi borghi di pescatori che hanno poi fatto del turismo la risorsa principale. Questa zona si contraddistingue per l’ambiente marino di grande varietà che riesce a soddisfare diverse esigenze. I due tomboli infatti, nominati riserva naturale nel 1971, altro non sono che due lunghe spiagge sabbiose riparate da ombrose pinete che rendono queste aree particolarmente tranquille, rilassanti e di facile accesso. Per gli amanti dei fondali rocciosi invece, lungo la costa del promontorio, alte scogliere si alternano a suggestive calette e spiagge selvagge ed isolate, più difficili da raggiungere (preferibilmente in barca e/o gommone), ma bagnate da un mare cristallino. La costa molto irregolare offre, infine, ai subacquei innumerevoli punti di immersioni differenti l'uno dall'altro: pareti, grotte, secche e relitti in un mare ricco di vita.

La verde Maremma!
Un deserto di bellezza colmo di sole – anche se un velo Sopra si distende di malinconica tristezza; Orma d'uomo non calpesta il regno della solitudine Il deserto in fiore risplende invano. (Felicia Hemans)

Galleria

Contattaci

Strada delle Graticciare, 7

01014 Pescia Romana VT

P: +39 348 4126589

E: info@lepracchiotto.it

Dove siamo sui social network

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare informato sulle nostre Offerte.